giovedì 24 settembre 2015

Insalata pantesca


Quasi ogni giorno, durante l'anno scolastico, mi trovo a pranzare tardi. Vien da sé che devo pensare a preparare la sera prima...Questa insalata pantesca rivista e corretta è una buona soluzione per chi desidera qualcosa di espresso senza ricorrere a panini o piadine. Poi il nome è così bello e io sogno da sempre di visitare Pantelleria, che cucinare il piatto è proprio un piacere!

Ingredienti per 2 persone

2 patate grandi
una quarantina di pomodorini
due manciate di capperi piccoli sotto sale (i miei pugliesi)
due cucchiai di olive nere Riviera
una confezione di sgombro in olio di oliva
origano
basilico fresco
sale
pepe
olio evo
a piacere: anelli di cipolla rossa di Tropea

Cuocete le patate avendo cura di lasciarle un po' al dente. Lavate e dividete a metà i pomodorini, privateli dei semi e fateli scolare dall'acqua su un piatto. Mettete i capperi in una tazza piena d'acqua tiepida per togliere il sale, sciacquandoli finché il sale non si è sciolto.
Scolate l'olio in eccesso dello sgombro e fatelo a pezzetti non troppo piccoli.
Una volta cotte, tagliate le patate a tocchetti e unite i pomodorini, lo sgombro e le olive. Salate, pepate, aggiungendo da ultimo le erbe (origano e basilico fresco) e un bel filo generoso di ottimo olio di oliva.
Prima di condire, se vi piace potete mettere qualche anello di cipolla rossa. Io non posso mangiarla per ragioni di salute e al mio ragazzo non piace, ma vi assicuro che dà un tocco in più al sapore dell'insalata pantesca, provare per credere!



2 commenti:

  1. Un'ottima idea, non l'ho mai assaggiata ma deve essere buonissima la pasta cucinata così. Un bacio.
    Marina

    RispondiElimina
  2. Ciao cara,
    qui ci sono solo patate e sgombri, ma sai che mi hai dato un'idea per la pasta fredda? Brava!!!
    Buona serata :-)

    RispondiElimina

 

Un Girasole In Cucina Template by Ipietoon Cute Blog Design