lunedì 14 novembre 2016

Un porto sicuro

Ci sono momenti nella vita in cui vorrei avere la coperta di Linus e sentirmi al riparo dalle cose che finiscono e dalla mutevolezza delle persone. La cucina diventa sempre più un rifugio nelle giornate "no" (ma anche in quelle rosee) e la ricetta delle pere al cioccolato che leggerete tra poco mi ha riconciliato con il mondo. Se un porto sicuro forse non c'è, almeno un dessert caldo e cioccolatoso può sciogliere l'amarezza. Mi è tornato in mente sfogliando il ricettario del corso di cucina naturale che ho frequentato l'anno scorso e ho pensato che mi meritavo proprio un po' di bontà!

PERE CON SALSA AL CIOCCOLATO

Ingredienti per 4 persone

6 pere
4 cucchiai di crema di nocciole (per me "Cioccolato puro" senza lattosio acquistato alla Fiera di Alba)
4 cucchiai di malto di riso
un cucchiaio di cannella
un cucchiaio di marsala
2 cucchiai di caffè d'orzo
100 g di cioccolato fondente al 70%

Tagliate le pere a cubetti e spadellatele con la cannella, il marsala e poca acqua, lasciandole al dente.
Preparate la salsa mettendo al fuoco il malto, la crema di nocciole e circa 30 ml di caffè d'orzo.
Mettete le pere in bicchieri alti e ricopritele con la salsa calda. Aggiungete il cioccolato tritato e lasciatelo fondere sul dolce caldo.


Con questa ricetta partecipo al contest #keepcalmandeattzatziki" de La Pagnotta Innamorata

domenica 6 novembre 2016

Filetti di trota al profumo di nocciole

C'è profumo di nocciole nell'aria, lo avrete capito anche dalla mia ricetta precedente. Questi piccoli frutti sono così belli e il loro sapore così delizioso che ne farei collane o bracciali da indossare ogni autunno...e quando ho visto il contest "Il Bosco in Cucina" ho pensato subito che avrei partecipato con le mie amate nocciole, che vengono dalla nostra visita ad Alba la scorsa settimana. 

Ingredienti per 2 persone

2 filetti di trota (circa 70 g)
un albume
50 g di tofu al naturale
50 g di nocciole (varietà Tonda Gentile delle Langhe)
100 g di riso Venere dell'azienda agricola "Santa" di Vercelli (trovate il link con la foto qui:
olio evo
sale

Lessate il riso Venere in una pentola con acqua pari al doppio del suo volume. Cuocete per circa 40 minuti e condite il riso con il sale e un filo d'olio extravergine d'oliva.
Pulite e sfilettate la trota.
Sgusciate le nocciole e tostatele leggermente, pestandole con il mortaio in modo non troppo fine, avendo cura di conservarne la croccantezza. Tenetene da parte un cucchiaino abbondante per guarnire il riso Venere.
Tritate il tofu, mescolatelo con il sale e le nocciole. Montate l'albume a neve e mescolatelo al composto.
Salate il pesce e ricopritelo con la meringa. Cuocete in forno a 180° per venti minuti fino a che la meringa gonfierà e avrà formato una crosticina dorata.
Servite il pesce accompagnato dal riso Venere spolverato di nocciole.




Con questa ricetta partecipo al contest "Il Bosco in Cucina" del blog di Betulla
 

Un Girasole In Cucina Template by Ipietoon Cute Blog Design