sabato 11 marzo 2017

Polpette di baccalà alle mandorle - remake

Gli anni passano e il blog cresce, si rinnova, va alla ricerca di nuove vie e sapori. Ripropongo una ricetta degli esordi, che aveva un'istantanea scattata con l'ingenuità dei primi passi, ma parlava già un poco di me e delle mie passioni. Confrontate oggi e ieri...
Grazie soprattutto a Luca che mi sta accompagnando in questo viaggio culinario (e non solo) ed è orgoglioso dei suoi progressi fotografici. Il blog non sarebbe lo stesso senza di lui.

POLPETTE DI BACCALÀ alle mandorle

Ingredienti per circa venti polpette

un filetto di baccalà di circa 700 g
un uovo
farina di riso o di altro tipo q.b. per impastare
50 g di mandorle tritate
un cucchiaio abbondante di maggiorana
tre rametti di rosmarino
un bicchiere di latte di soia
pane grattugiato per la panatura
un limone bio
olio evo
sale
riso rosso integrale Ermes (azienda agricola Riso Santa di Villanova Biellese) per accompagnare


Cominciate la preparazione delle polpette di baccalà sbollentando il pesce, che avrete lasciato a mollo per almeno un paio di giorni.
Tritate finemente la polpa del pesce cotto, eliminando le eventuali lische e la pelle. 
Passate al minipimer con il latte. 
Mescolate il composto di pesce, che risulterà morbido e corposo, con l'uovo, la maggiorana e la farina di riso. Non ho indicato la quantità precisa di farina perché quest'ultima sarà più o meno abbondante a seconda della consistenza raggiunta dal composto e del tipo di farina che utilizzate - io per esempio ho messo circa 100 g di farina di riso.
Regolate di sale.
Tritate le mandorle e pestatele al mortaio. Tritate anche due rametti di rosmarino.
Aggiungete al pesce le mandorle e il rosmarino.
Ricavate dal composto tante palline che modellerete con le mani.
Passate le palline nel pane grattugiato.
Spremete il limone, versate il succo in una ciotola ed emulsionate con l'olio extravergine d'oliva.
Scaldate una padella con un po' d'olio, ponetevi le polpette impanate e fate cuocere a fuoco dolce, irrorando con l'emulsione di olio e limone. Mettete nella padella anche il rametto di rosmarino rimasto per rendere la ricetta ancora più profumata.
Noi abbiamo servito le polpette di baccalà accompagnate da riso rosso Ermes.





8 commenti:

  1. Mi appunto la ricetta per il prossimo filetto di baccalà!!! Ottima idea :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena,
      grazie per avermi lasciato un tuo pensiero gentile.
      Quando cucino qualcosa di nuovo chiedo sempre a mio marito "Si può rifare?" e se lui dice di sì, la ricetta entra fra quelle di famiglia...e si perfeziona...ecco l'esempio delle polpette!
      Buona serata, baci e abbracci

      Elimina
  2. questa te la rubo e provo a dare un volto nuovo al pesciolino per la mia piccola. grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, mi hai sommerso di commenti e complimenti! Così mi fai arrossire :-)
      Sono contenta che tu sia passata a vedere il mio piccolo blog e spero continuerai a venire a trovarmi. Sarai sempre la benvenuta e ci sarà ogni volta un assaggio virtuale per te!
      Baci e buona serata

      Elimina
  3. Deliziose queste polpettine,mi piace molto l'abbinaqmento baccala e mandorle. Complimenti per le foto. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiola, sei sempre gentilissima. Ho trovato la ricetta su un libro di cucina che riprende gli antichi piatti dei nostri monasteri. Ci sono un sacco di idee e ne ho riadattata una!
      Un abbraccio e buona serata

      Elimina
  4. Complimenti sono buonissime!
    Non vedo l´ora di provarle:-) Saluti da Plan de Corones. Anna

    RispondiElimina
  5. Grazie Anna, piacere di conoscerti. Torna pure a trovarmi, sarai sempre la benvenuta!

    RispondiElimina

 

Un Girasole In Cucina Template by Ipietoon Cute Blog Design